Marina Fuma

Giovane studentessa di canto e pianoforte jazz, trapiantata a Torino da Roma nel 2015, dove l’ambiente sembra più dinamico rispetto alla capitale forse solo perché è più piccola. 

Si esibisce come cantante di standard jazz e bossa nova alle jam session fino al 2018, quando decide di impiegare tutte le energie musicali nello Strumento per eccellenza: il piano. Studi in corso, con obbiettivo megalomane di onniscienza musicale finalizzata alla divulgazione.

A seconda dei momenti si getta su una varietà di artisti nazionali ed internazionali. I preferiti: Scott Joplin; Alt-J; Dropkick Murpheys; Gazze; Eminem; Di Rosolini; Petrucciani; Monk; Mozart e The Prodigy. Ma forse ne ho scordato qualche decina. 

“Non fate caso al sorriso”_IL BRANCO

Mi sono scontrata con questo disco all’inizio dell’estate a seguito di una complessa serie di fortunatissimi eventi. Quello che non …

“From Bedlam to Lenane” _ ILARIA GRAZIANO & FRANCESCO FORNI

Eccomi a proporvi un disco d’eccezione. Ilaria Graziano e Francesco Forni non si confondono con le soavi note di Laura …