Valeria Alessandri

Valeria Alessandri nasce a Padova il 26 Aprile del 1987.

Trascorre la sua infanzia a Grisignano di Zocco (provincia di Vicenza) ma ben presto la famiglia Alessandri si sposta nel sud dell’Italia radicandosi a Lecce. Qui, Valeria inizia a dilettarsi con la recitazione teatrale e con il canto entrando a far parte di una band ‘teen punk. Una volta diplomatasi nel 2006 in lingue si trasferisce nella “città eterna” dove studia acting e dizione presso la Scuola di Cinema di Roma con Alessandro Pultrone ed Antonio Tallura. Dopo varie esperienze di lavoro nel campo della TV e del WEB (è, ad esempio, speaker per il canale RAI GULP nel 2009, nonché autrice e conduttrice del web-format Masterclass per l’edizione 2010 del Giffoni Film Festival) tenta la carriera di attrice spingendosi anche all’estero (nel 2011 è, infatti, sul set londinese del mediometraggio Inassenza per la regia di Domenico De Orsi).

Stanca di essere coinvolta esclusivamente nella routine dei provini, la sua gavetta d’attrice subisce una deviazione e, dopo essersi iscritta nel 2012 alla facoltà di filosofia di Roma Tre, si dedica a quelle passioni che aveva sempre considerato marginali rispetto al percorso professionale intrapreso: la scrittura e la musica. Nel 2014, infatti, appare sul Bollettino di Studi Sartriani italo-francese il suo saggio breve Sartre e Godard: l’insinuante legge dell’esistenza; due anni dopo, entrata a far parte del collettivo Abaton Project, presta la voce ad alcuni brani di musica sperimentale ed inizia a collaborare a vari progetti creativi in cui la filosofia, il suono e l’arte video si fondono (Manca anche tutto il resto, per esempio, è un docu-shortmovie filosofico di questo “genere” di cui è sceneggiatrice e attrice).

Tra il 2016 e il 2017, Valeria frequenta a Roma un corso di canto r&b, soul e jazz presso l’associazione Roxy Music ed una volta specializzatasi in filosofia teoretica nel 2018 (con una tesi di laurea sulla teoria del riso di Georges Bataille), ritorna nel Salento per qualche mese dove matura la decisione di trasferirsi a Napoli.

Nel 2019 è, infatti, già su territorio partenopeo come autrice e performer, insieme a Giuseppe Molica, del live-format Crever le ciel: oltre la pelle del suono. Ancora una volta, filosofia e musica, scrittura e vocalità si incontrano dando luogo ad un evento d’improvvisazione collettiva. Nello stesso anno le sue recensioni sperimentali di musica, bizzarramente chiamate poem-blurbs (una sorta di “trafiletti poetici”) trovano spazio su questa rivista. Solitamente, gli artisti da lei recensiti si cimentano nel post-punk, post-rock, noise, trip-hop, elettronica, folk ed altri “generi sperimentali” appartenenti al mondo dell’“indie” o dell’“underground” …se proprio si vogliono utilizzare delle etichette (cose che le interessano molto poco!).

Il 17 gennaio 2020, debutta a Napoli, precisamente al Wine ad Music Ennò, con un nuovo live-format chiamato Il Salotto di Vale. Chiacchierando con l’artista ospite e coinvolgendo anche il pubblico, Valeria aspira a creare uno spazio d’interazione dove il rintocco di ogni suggestione data dall’azione dell’ascolto possa tradursi in un esperimento sonoro unico e irripetibile. Nel «qui ed ora», l’artista racconta la genesi del suo album ricucendo insieme le fasi dell’intera composizione musicale ed esegue (in versione acustica o riarrangiata in modo originale per l’occasione) i brani che lei, di volta in volta, scompone in deviazioni poetiche.

Contatti: facebook  instagram

"Drinking songs"_MATT ELLIOTT

Ciao amico ciao se mi è permesso ancora considerarti tale o(h!) fratello dalle spalle piccole e dal pensiero frattale Amico caro ciao come …

"Delirium tremens"_MARCELLO GIANNINI

Respiro Ѽ Poem-blurb di Valeria Alessandri Ѽ Spotify e cuffie. Su un lamento di corde dai toni orientali, sono nel …

"SCAPESTRO. SHURHÙQ. 2018"_Scapestro

(Fino a quando è durata) Ѽ  Poem-blurb di Valeria Alessandri  Ѽ Arrivo alla festa di compleanno che non ho il …

"PARTY ANIMALS"_Bikini Death Race

(My growling pigiama is eating eggs on a burning “chopper”) Ѽ  A Poem-Blurb by VALERIA ALESSANDRI  Ѽ Lei ha la …

“COTTON-BEATS FOR MY PAPARUDA “_Atom Primitif

Quipu Birds Above The Forest Call Cassiopea Hush

“A DIRTY AGNUS for the PEPSI-HELIUM-APOCALYPSE” _ HELIUM

Il frizzo elettronico degli HELIUM sa ancora di legno e non strizza l’occhio al trip-hop, figuriamoci al glam! Non sa …